Wolf Bukowski presenta La buona educazione degli oppressi (edizioni Alegre) alla Biblioteca Popolare Giardino. Girolamo De Michele dialogherà, per l’occasione, con l’autore.

Perché sdraiarsi su una panchina sarebbe indecoroso e incivile? Perché una persona civilizzata non lo farebbe. Perché una persona civilizzata non lo farebbe? Perché è indecoroso e incivile. Tutte le apparenti spiegazioni si alimentano (e quindi si annullano) a vicenda, e il residuo che lasciano è solo la sagoma del noi che si arroga il diritto di scacciare loro, gli altri.

L’opera è un viaggio nella storia del decoro urbano, dalla New York degli anni Ottanta al nostro secolo, in rapporto al tema della sicurezza, in nome della quale sono sacrificati i diritti di specifiche categorie sociali fino a generare paure e odio.

Collaboratore del sito dei Wu Ming Giap e firma di Internazionale Wolf Bukowski è autore di Il grano e la malerba (Ortica, 2012), La danza delle mozzarelle (Alegre, 2015) e La santa crociata del porco (Alegre, 2017).

La partecipazione all’incontro, che si terrà presso il Punto 189 di viale Cavour 189, è libera e gratuita.